L'obiettivo è di avere una nuova classe arbitrale

La semina non finisce mai, l’obiettivo è di avere nel raccolto una nuova classe arbitrale, fresca ed adeguatamente formata, che non si debba sostituire a quella attuale, ma che piuttosto possa darle nuova energia, nuova linfa, nuove risorse. Quando si parla di semina ci si riferisce alla programmazione attenta del Csi Brescia per ciò che concerne la formazione arbitrale, continue proposte per attrarre nuove leve, aggiornare i fischietti che hanno già esperienza del mondo arancioblu e fornire nuovi spunti. Come ci aveva anticipato settimana scorsa Alessandro Visini, responsabile Csi dell’area formazione, a fine gennaio era partito un corso specifico per osservatori di arbitri, percorso di cinque incontri che si concluderà il 25 febbraio. Lunedì 17, invece, prenderà il via un altro tipo di corso, totalmente gratuito, per l’abilitazione alla pratica arbitrale. Le lezioni si terranno due volte a settimana nella sede Csi di via Chiusure, per un totale di sedici appuntamenti, che si compiranno con la serata del 16 aprile. Tra i relatori ci saranno lo stesso dott. Visini per la parte medico psicologica, affiancato dai formatori nazionali Csi Alberto Colosio, Alberto Bonomelli e Marco Moreni.

Gallery