Corri X Brescia con le ali ai piedi. Dopo un mese eguagliati i partecipanti della passata stagione

C’è sempre una buona ragione per correre. È questo il motto di Corri per Brescia, associazione no profit che ha portato nel cuore della città la passione dei bresciani per il podismo.

Dopo il primo mese di questa nuova annata il bilancio del presidente Mario Visentini è assolutamente positivo: “In realtà non avevamo mai smesso di correre e far correre. In estate abbiamo portato i nostri tesserati alle gare serali in programma a Brescia e in provincia, poi a settembre ci siamo spostati nei parchi raccogliendo le prime iscrizioni e oggi abbiamo già eguagliato i 700 partecipanti dell’anno scorso, ma vogliamo arrivare almeno a mille”.

Al di là dei numeri l’intento degli organizzatori è quello di far correre sempre più persone in qualsiasi momento dell’anno, anche quando il clima è meno propizio. Il segreto per superare ostacoli come pioggia, stanchezza e raffreddori? “Il divertimento – sentenzia Visentini -, perché correre in gruppo è tutta un’altra cosa. Noi lo facciamo andando alla scoperta degli angoli più suggestivi della città e creando eventi nell’evento grazie alla collaborazione di associazioni e sponsor”.

Il tutto a prezzi popolari: 20 euro per tutta la stagione, scandita da 30 appuntamenti. La quota, inoltre, comprende assicurazione, ristoro e numerosi gadgets.

Il giovedì tipico di Corri per Brescia ha inizio alle 17.30, quando in pieno centro sorge il Village, luogo di di ritrovo e punto di riferimento per iscrizioni e informazioni, musica e stand. Il ritrovo per gli atleti è fissato alle 19, mentre alle 19.30 parte il gruppo “Corri e cammina”, riservato ai neofiti, subito dopo tutti gli altri, suddivisi in base ai ritmi di corsa e guidati da un motivatore, poi spazio agli appassionati di nordic walking. Il percorso viene modificato ogni mese ed è di circa 4 km da ripetere due volte.

Quattro atleti su dieci, tra l’altro, vengono dalla provincia, segno di un’iniziativa che appassiona al di là delle distanze e che è destinata a crescere, complice l’estensione – novità di quest’anno – verso le periferie. Il 28 novembre si correrà alla Badia, poi gli appuntamenti di Mompiano (febbraio), San Polo (marzo) e Urago Mella (aprile).

Nel recente passato grandi atleti hanno preso parte alle serate di Corri per Brescia. Da Gianni Poli a Stefano Miglietti, ma anche squadre come il Brescia Calcio Femminile e Pallamano Leonessa Femminile. “Stiamo raccogliendo grandi consensi – ha concluso Visentini -, merito della passione degli organizzatori e dei 40 volontari. L’anno scorso l’80 per cento dell’utile di Corri per Brescia è stato suddiviso tra le associazioni che hanno fatto rete insieme a noi. Un valore aggiunto in tempo di crisi”. Prossimo appuntamento questa sera in piazza Loggia. Per informazioni è possibile consultare il sito corrixbrescia.blogspot.it o la pagina facebook di riferimento.

Gallery