Il Csi Brescia guarda al futuro, tra novità tecniche e regolamentari

Sguardo al futuro per il Csi Brescia, ormai prossimo a promuovere la stagione 2014/2015. Confermato l’ampio ventaglio delle proposte storiche, dal calcio in tutte le sue varianti (a 5, 7 e 11 giocatori) al basket passando per pallavolo maschile, femminile e mista, con un occhio di riguardo per le numerose categorie giovanili a partire dagli Under 8 fino ai Top Junior.

Spazio anche agli sport individuali che hanno ormai solide radici: ciclismo, judo, tennis tavolo e ginnastica artistica, senza dimenticare attività in ascesa come podismo, ginnastica ritmica e nuoto.

Tra le novità più importanti l’inserimento nel panorama giovanile pallavolistico di un campionato maschile dedicato alla categoria Allievi, mentre sono attesi anche importanti sviluppi anche dal punto di vista regolamentare.

Un’autentica rivoluzione che riguarderà tutte le discipline sarà l’obbligatorietà della distinta elettronica da compilare direttamente online. Questo passaggio consentirà alle società di certificare l’avvenuto tesseramento degli atleti senza l’ausilio dei cartellini nella fase di appello prepartita.

Interessanti variazioni arrivano dal mondo del calcio a 7, dove verrà introdotto il time out insieme all’opzione dei cambi illimitati, che consentiranno ad un giocatore sostituito di poter entrare nuovamente in campo.

Modificata anche la regola relativa al divieto di bestemmia in campo al fine di incentivare l’inflessibilità dei direttori di gara. L’intento è quello di punire il giocatore salvaguardando la partita. Il cartellino resterà rosso, ma dopo 5 minuti di inferiorità numerica (3 nel calcio a 5 e in 8 nel calcio a 11) l’allenatore potrà sostituire l’atleta cacciato anzitempo negli spogliatoi.

Gallery